miglior tv oled

Miglior TV OLED

Le migliori TV OLED superano di netto quelle LCD quando si tratta di offrire un contrasto e una nitidezza superiore. Infatti, la tecnologia OLED tende a superare le prestazioni dei tradizionali televisori LCD e Mini LED (Neo QLED). Se cerchi qualche formato in particolare, ti consigliamo di orientarti sulle TV 55 pollici o sulle TV 65 pollici.

Senza rubarti altro tempo, andiamo a scoprire insieme qual è la miglior TV OLED in commercio.

Quali sono le migliori TV OLED?

Ecco la classifica delle migliori TV OLED:

  1. Sony A95K Android TV 4K QD-OLED
  2. LG OLED evo C2 Smart TV 4K 2022
  3. LG OLED evo G2 Smart TV 4K 2022
  4. Samsung S95B Smart TV QD-OLED 4K
  5. Sony A90J Android TV OLED 4K
  6. LG OLED C1 Smart TV 4K 2021
  7. LG OLED A2 Smart TV 4K 2022

Sony A95K Android TV 4K QD-OLED

Sony A95K è senza ombra di dubbio la miglior Smart TV OLED in commercio, nonché una delle migliori TV di sempre. Dispone infatti di una tecnologia molto più innovativa dei classici OLED poiché viene utilizzato un filtro Quantum Dot come quello delle TV Neo QLED.

La qualità costruttiva di Sony A95K è sbalorditiva e non lascia dubbi sul fatto che si stia trattando di una TV premium di fascia alta. Le cornici estremamente sottili ti permettono di beneficiare di un’esperienza di visione immersiva, indipendentemente dal tipo di contenuto riprodotto.

Un ulteriore merito va fatto per il confezionamento del prodotto, impeccabile, che rende quasi nullo il rischio di rotture durante la spedizione. Il sistema di sostegno è composto da una pedana molto robusta in acciaio e plastica che sorregge saldamente il corpo della TV.

La nuova tecnologia QD-OLED, ovvero un OLED con l’aggiunta di un filtro Quantum-Dot, permette di creare colori più puri e saturi come mai prima d’ora. Attualmente, questa tecnologia è un’esclusiva che viene condivisa solamente con il Samsung S95B ed è un netto passo in avanti per i televisori OLED.

Come ben saprai, la tecnologia OLED vanta un rapporto di contrasto quasi infinito con dei neri perfetti grazie allo spegnimento selettivo dei singoli pixel. Tuttavia, proprio come accade sul Samsung S95B, il nero assoluto dei pixel spenti viene in qualche modo intaccato dalla luce esterna.

L’altra area in cui l’A95K si distingue davvero è in termini di elaborazione delle immagini, un’area in cui Sony non ha praticamente eguali. Il processore Cognitive XR svolge un lavoro straordinario nell’up-scaling dei contenuti a bassa risoluzione, mettendo in risalto tutti i dettagli fini senza introdurre artefatti indesiderati.

Insomma, Sony A95K mette in mostra le immagini più belle che abbiamo mai visto su una TV e questo, già da solo, vale come motivo di acquisto. Inoltre, rispetto al suo competitor diretto di Samsung, supporta il Dolby Vision a discapito del meno diffuso HDR10+.

Le funzionalità da gaming sono anch’esse eccelse, tuttavia è maggiormente indicata come TV per PS5 che per Xbox Series. Purtroppo sono solo due gli ingressi HDMI 2.1 che supportano 4K@120Hz con VRR e ALLM e potrebbero costringerti a staccare costantemente i cavi se avessi più di due dispositivi da connettere con la nuova banda da 48Gbps.

Il sistema operativo Android TV, nella sua interfaccia grafica Google TV, ti permette una personalizzazione ed esperienza utente estremamente piacevole. Tutto rimane fluido con un’interfaccia graficamente moderna e intuitiva. Inoltre, puoi scegliere se condividere i contenuti sulla TV dal tuo smartphone tramite Chromecast o iPhone attraverso AirPlay 2.

L’A95K sfrutta la tecnologia Acoustic Surface per migliorare la propagazione dell’audio, offrendo un suono profondo, ricco e dettagliato che permette tranquillamente di fare a meno di una soundbar o di un impianto dedicato.

Il prezzo è probabilmente l’unico vero aspetto negativo. In realtà, il dispositivo è stato pensato per non essere alla portata di tutti, così come lo sono tutti i prodotti di fascia alta. Se non vuoi badare a spese, sicuramente non rimpiangerai l’acquisto di questo incredibile televisore.

PRO:

  • Più luminoso degli OLED standard
  • Contrasti e neri ottimi
  • Bassa emissione di luce blu
  • Ottima gestione dell’up-scaling
  • Input lag molto basso
  • Funzioni da gaming ALLM e VRR
  • Supporta i giochi in 4K@120Hz
  • Compatibile con AirPlay 2 e Chromecast
  • Minor rischio di Burn-In
  • Ideale per console next-gen

CONTRO:

  • Estremamente costoso
Sony XR-55A95K Smart TV 55 Pollici 4K" QD-OLED con Google TV

Il nostro nuovo pannello OLED (QD-OLED) offre i nostri colori OLED più luminosi e ampi di sempre..

VEDI OFFERTA

LG OLED evo C2 Smart TV 4K 2022

LG OLED C2 è la miglior TV OLED per rapporto qualità-prezzo poiché dispone di tutte le caratteristiche di un televisore di fascia alta, ma ad un prezzo decisamente più ragionevole. Rispetto al passato, ora la Serie C dispone di un pannello OLED evo, lo stesso che viene fornito nel top di gamma G2.

LG C2 riprende leggermente il design del suo predecessore, l’LG OLED C1, con cornici estremamente sottili ed un supporto centrale elegante che si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente. Tuttavia, il supporto è stato decisamente ridimensionato e ciò, almeno per quanto abbiamo testato, è un punto a sfavore per la sua stabilità e tende a non mantenere la stabilità se urtato.

In termini di luminosità di picco, è molto più luminoso del suo predecessore proprio in virtù del fatto che quest’anno il C2 viene dotato del pannello OLED evo.

A differenza di molti altri televisori, però, le performance del C2 differiscono in base al formato selezionato. Infatti, i modelli da 42 e 48 pollici risultano meno luminosi rispetto a quelli dai 55 pollici a salire poiché non è presente funzionalità Brightness Booster per l’incremento della luminanza.

Il rapporto di contrasto è quasi infinito, così come su qualsiasi altra TV OLED, ma l’ottima gestione dei riflessi mantiene i colori più puri. La qualità dell’immagine è spettacolare riuscendo ad offrire dei colori neri perfetti con un’ottima luminosità e risultando, per certi versi, molto simile al Sony A95K.

Per quanto riguarda l’HDR, LG C2 supporta Dolby Vision in versione Dolby Vision IQ il quale regola in automatico le impostazioni in base al contenuto e all’ambiente di visione. Funzione molto utile per avere sempre la miglior luminosità in base al contesto.

Le quattro porte HDMI 2.1 ed il supporto FreeSync, G-SYNC e VRR (frequenza di aggiornamento variabile), la rendono sicuramente una delle migliori TV OLED da gaming. Infatti, è sicuramente la miglior TV per Xbox Series X poiché potrai sfruttare i 120Hz in 4K Dolby Vision in simultanea con FreeSync.

Il WebOS 22, il quale sostituisce il già ottimo WebOS 6.0, risulta decisamente più performante, semplice e moderno. La gestione delle funzionalità Smart è come sempre incredibile con una schermata dedicata alla domotica, Alexa e Google Assistant compatibili e tecnologie del calibro di AirPlay 2.

La qualità del suono è buona, ma una TV di questo calibro richiederà una soundbar o un impianto Hi-Fi per rendere onore all’impressionante qualità dell’immagine. Si tratta di un sistema 2.2 canali composto da due tweeter e due woofer per un totale di 40 Watt complessivi compatibili a Dolby Atmos.

PRO:

  • Pannello OLED evo più luminoso
  • Contrasti e neri perfetti
  • Bassa emissione di luce blu
  • Input lag molto basso
  • Funzioni da gaming ALLM e VRR
  • Giochi in 4K@120Hz con Dolby Vision
  • FreeSync e Dolby Vision in contemporanea
  • Ideale per console next-gen

CONTRO:

  • Performance inferiori sul 42″ e 48″
  • Potenza audio migliorabile
LG OLED65C24LA Smart TV 4K 65" OLED evo con Dolby Vision Precision Detail

Tecnologia Brightness Booster con immagini fino al 20% più luminose rispetto a uno schermo LG OLED tradizionale..

VEDI OFFERTA

LG OLED evo G2 Smart TV 4K 2022

Seppur in una posizione più bassa, LG OLED G2 è più performante del C2. Tuttavia, il prezzo di listino ci ha portato a classificare il C2 in una posizione più alta, soprattutto perché il supporto di questa serie dev’essere acquistato obbligatoriamente a parte.

Il design appare molto particolare, simile più ad un quadro che ad una TV. Il profilo sottile è pensato per mantenere il dispositivo a filo con il muro. Infatti, così come accennato, LG G2 non dispone di un supporto da tavolo e ciò significa che dovrai appendere la TV alla parete o acquistare separatamente l’apposito supporto.

Le immagini riprodotte su LG G2 sono letteralmente spettacolari, indipendentemente dal tipo di contenuto riprodotto. Grazie al nuovo pannello “evo”, che ricordiamo essere presente anche su LG C2 OLED, l’azienda è riuscita a creare TV OLED estremamente luminosa. Basta aprire un qualsiasi contenuto HDR per accorgersi che le parti più luminose come lampioni e riflessi di luce ottengono l’illuminazione che meritano.

Abbiamo tirato un sospiro di sollievo quando abbiamo scoperto che l’incremento della luminosità di questa TV non intacca minimamente i livelli del nero che, al contrario, restano profondi e naturali come ci si aspetta da un OLED di fascia alta. Non vi sono tracce di grigiore o problemi di uniformità e questo dovrebbe far ricredere chi pensa che sia meglio un QLED di un OLED.

Il contrasto è spettacolare e, grazie alla combinazione tra il livello del nero profondo e la luminosità elevata del pannello, l’immagine sembra superiore al 4K. Infatti, le sorgenti 4K native sono incredibilmente nitide, piene di texture e prive di qualsiasi rumore che non è presente nella sorgente. Se possiedi una console di nuova generazione o un PC con scheda grafica dedicata, le quattro porte HDMI 2.1 ti permetteranno di giocare in 4K a 120 Hz con Dolby Vision e FreeSync Premium.

Il sistema operativo è il WebOS 22, uno dei migliori sistemi operativi per Smart TV. Si tratta di un sistema simile a quello Android con Google TV che mette in risalto i contenuti riprodotti (film e serie TV interrotte) e quelli che potrebbero interessarti.

Il comparto audio da 4.2 canali ha una potenza complessiva di 60 Watt. Si tratta di un sistema con una qualità buona soprattutto nei dialoghi e nei toni medi, ma l’estrema sottigliezza del copro ne limita la prorompenza. Anche in questo caso sarà necessaria una soundbar esterna per rendere giustizia all’immagine.

PRO:

  • Pannello OLED evo più luminoso
  • Contrasti e neri perfetti
  • Bassa emissione di luce blu
  • Input lag molto basso
  • Funzioni da gaming ALLM e VRR
  • Giochi in 4K@120Hz con Dolby Vision
  • FreeSync e Dolby Vision in contemporanea
  • Ideale per console next-gen

CONTRO:

  • Costoso
  • Stand di appoggio non incluso

Samsung S95B Smart TV QD-OLED 4K

Samsung S95B è la prima TV OLED di Samsung, un dispositivo che viene dotato di un filtro Quantum Dot proprio come il Sony A95K. Infatti, anch’essa rientra tra le TV QD-OLED e dispone di caratteristiche veramente innovative (seppur con qualche lacuna).

Dal punto di vista estetico, l’S95B è un televisore dal design elegante e minimale. Il pannello è sorprendentemente stretto nella maggior parte delle aree, ad eccezione della confezione posteriore che contiene tutta la parte elettronica che risulta ovviamente più spessa.

Nonostante la luminosità di picco non sia di molto superiore a quella del Sony A95K o all’LG G2, i 1060 Nits del Samsung S95B sono sufficienti per renderla la TV OLED più luminosa di sempre.

Il rapporto di contrasto è quasi infinito con neri che dovrebbero risultare perfetti come l’inchiostro. Tuttavia, il pannello non presenta gli stessi filtri che si trovano nei pannelli WRGB OLED, il che significa che la luce ambientale sarà in grado di cadere sull’immagine rendendo i neri più sbiaditi (stesso problema del Sony).

Il Samsung S95B garantisce colori incredibilmente vividi anche in zone luminose, segnando un netto avanzamento tecnologico che si attendeva da tempo nei televisori OLED.

Purtroppo non supporta Dolby Vision e dovrai accontentarti della presenza del meno diffuso HDR10+. Probabilmente questo è uno degli aspetti per il quale abbiamo posizionato l’S95B al di sotto dei due modelli prodotti da LG che risultano più completi in termini di prestazioni HDR.

Le quattro porte HDMI 2.1 sono certificate FreeSync Premium e ti permettono di giocare in 4K@120Hz, ma la mancanza di Dolby Vision si fa sentire sulla Xbox Series X.

Come altri televisori Samsung, l’S95B utilizza l’interfaccia intelligente Tizen OS proprietaria di Samsung, che offre un’ampia selezione di app e giochi. L’obiettivo principale di Samsung quest’anno è stata l’introduzione delle funzionalità extra, incluso il supporto per Google Duo, che supporta le videochiamate fino a 32 persone collegando una webcam supportata.

Il comparto audio è composto da un sistema 2.2.2 canali con Object Tracking Sound / Q-Symphony e dalla potenza complessiva di 60 Watt. La tecnologia Q-Symphony è una di quelle funzioni che apprezziamo particolarmente poiché offre la possibilità di sfruttare l’audio della TV in simultanea ad una soundbar compatibile.

PRO:

  • Più luminoso di qualsiasi altro OLED
  • Contrasti e neri ottimi
  • Bassa emissione di luce blu
  • Input lag molto basso
  • Funzioni da gaming ALLM e VRR
  • Giochi in 4K@120Hz con FreeSync
  • Ideale per console next-gen

CONTRO:

  • Costoso
  • Non supporta Dolby Vision
Samsung QE55S95BATXZT Smart TV 55” QD-OLED 4K con Alexa e Google Assistant Integrata

Le immagini sono ottimizzate nella ultra definizione 4K grazie all'intelligenza artificiale di un processore rivoluzionario..

VEDI OFFERTA

Sony A90J Android TV OLED 4K

Il Sony XR-A90J, seppur uscita nel corso del 2021, resta una delle migliori TV OLED che si possono acquistare oggi. Oltretutto, in alcuni periodi dell’anno come Black Friday e Prime Day è possibile trovarle ad un prezzo molto più ragionevole rispetto a quello di listino.

Sony A90J è una TV moderna e minimale con cornici molto sottili che la rendono perfetta per ogni ambiente. I due piedini d’appoggio si regolano in altezza e ti permettono di allineare la parte inferiore del dispositivo al mobile su cui è poggiato, oppure sollevarlo di qualche centimetro per allocare una soundbar.

La luminosità è il vero punto di forza di Sony A90J, così come lo è per LG G2. Ovviamente, le TV OLED odierne non possono competere con i pannelli retroilluminati, ma questi dispositivi offrono un rapporto di contrasto eccezionale ed una luminosità adeguata in qualsiasi situazione.

Inoltre, così come su altre Smart TV della linea BRAVIA, Sony incorpora un sensore che regola automaticamente la luminosità in base alle condizioni della stanza, potenziandola negli ambienti con molta luce e riducendola in quelli bui.

Anche su Sony A90J continua a mancare il supporta a HDR10+. Ciò significa che i contenuti di Amazon Prime non saranno riprodotti al loro pieno potenziale. Tuttavia, questo non appare un grosso limite data la presenza di Dolby Vision, HDR10, HLG ed i molteplici pre-set di cui dispone.

Rispetto al passato, ancora una volta, probabilmente ha più senso che mai l’acquisto del Sony A90J poiché ora è disponibile il supporto al VRR, funzione non fruibile alla sua data di uscita. Quindi, potrai giocare i tuoi titoli della PS5 in 4K@120Hz con VRR.

Il sistema operativo Android con interfaccia Google TV rende ancora più semplice l’utilizzo del comparto smart. Su questo dispositivo è possibile scegliere se collegare la TV ad Alexa o Google Assistant, o addirittura se sfruttare i dispositivi smart attraverso Apple HomeKit e Airplay 2 o tramite Google Home e Chromecast integrato.

Il comparto audio è formato da un sistema 2.2 canali composto da due tweeter e due woofer per un totale di 60 Watt, ad eccezione del formato da 83 pollici composto da due tweeter e quattro woofer. L’innovativo sistema permette di emettere il suono dal punto esatto in cui si sta svolgendo l’azione di una scena, che si tratti del dialogo tra i personaggi o il rombo di un motore.

PRO:

  • Pannello OLED molto luminoso
  • Contrasti e qualità del nero perfetta
  • Up-scaling 4K migliore rispetto alla media
  • Bassa emissione di luce blu
  • Funzioni da gaming ALLM e VRR
  • Input lag molto basso
  • Compatibile con AirPlay 2 e Chromecast

CONTRO:

  • Estremamente costoso
  • Processore dell’anno precedente
Sony XR-55A90J Smart TV OLED 55 Pollici 4K con Google TV

Il nostro OLED, luminoso con neri profondi e luci luminosi, ulteriormente ottimizzato dal nostro Cognitive Processor XR: la prima TV con intelligenza cognitiva. 24+6 mesi di garanzia extra

VEDI OFFERTA

LG OLED C1 Smart TV 4K 2021

LG OLED C1 è la miglior TV OLED sotto i 1000 euro ed una delle migliori in assoluto dell’anno scorso. Nonostante sia difficile trovare la disponibilità dopo il lancio del suo successore, questo televisore garantisce un’ottimo compresso tra qualità e prezzo, soprattutto se non vuoi spendere molto.

A differenza del suo successore, il C1 dispone di uno stand premium molto ampio che si estende per quasi tutta la lunghezza dello schermo e si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente.

Il rapporto di contrasto è anch’esso infinito (o quasi) con neri perfetti come l’inchiostro ed offre una luminosità di picco leggermente inferiore rispetto al C2 di quest’anno. Nulla di cui preoccuparsi se hai intenzione di ammirare la bellezza di un OLED in una stanza buia o con poca illuminazione.

Le immagini vengono regolate in maniera intelligente grazie al Dolby Vision IQ. Questo permette di ottimizzare le impostazioni sia in base al contenuto HDR che alla luce dell’ambiente circostante.

Le quattro porte HDMI 2.1 offrono le stesse funzioni del modello più recente, ovvero: il supporto FreeSync, G-SYNC e VRR (frequenza di aggiornamento variabile). Questo è sicuramente un fattore importante se stai cercando una TV OLED da gaming.

Il sistema operativo è il meno recente WebOS 6.0, sistema che resta comunque valido e performante in questo 2022. Dubitiamo che venga rilasciato un aggiornamento software alla versione 22. Mentre restano identiche le funzioni dedicate alla domotica, la compatibilità con Alexa o Google Assistant e la condivisione tramite Apple AirPlay 2.

Il suono è l’unica area in cui i televisori della serie C di LG non sono riusciti a stupirci. Il C2 potrebbe non essere perfetto, ma è un miglioramento rispetto al C1. Ad esempio, la tecnologia di up-mixing virtuale AI Sound Pro crea solo 5.1.2 canali virtuali (rispetto ai 7.1.2 del C2) ed il set suona meno incisivo e coinvolgente. Nel complesso, l’audio risulta buono ma non così perfetto come altri televisori in questa classifica.

PRO:

  • Contrasti e neri perfetti
  • Bassa emissione di luce blu
  • Input lag molto basso
  • Funzioni da gaming ALLM e VRR
  • Giochi in 4K@120Hz con Dolby Vision
  • FreeSync e Dolby Vision in contemporanea
  • Ideale per console next-gen
  • Miglior rapporto qualità-prezzo

CONTRO:

  • Meno luminoso di altri OLED
  • Comparto audio migliorabile
  • Processore dell’anno precedente
LG OLED48C14LB Smart TV 48" 4K OLED con Dolby Vision IQ

La tecnologia OLED ti offre milioni di pixel autoilluminanti in grado di riprodurre neri profondi e colori ricchi..

VEDI OFFERTA

LG OLED A2 Smart TV 4K 2022

In quest’ultima parte di classifica abbiamo deciso di posizionare LG OLED A2 come miglior TV OLED più economica, così come lo era il suo predecessore l’anno scorso.

LG A2 è la TV OLED economica per eccellenza, un dispositivo che è stato ridimensionato appositamente sotto alcune specifiche per mantenere il prezzo contenuto. Rispetto ai modelli di fascia alta LG, lo stand centrale che donava un tocco premium viene sostituito con due piedini d’appoggio in plastica.

Più che fare paragoni con i dispositivi di quest’anno, sarebbe più corretto confrontarlo con il B1 dell’anno scorso. Le immagini continuano a garantire dei neri profondi e ombre dettagliate così come si ci aspetta da una TV OLED. Mentre i colori appaiono completamente saturi e puliti. Un netto passo in avanti rispetto all’A1 dello scorso anno.

La luminosità di picco è inferiore alla media dei top di gamma OLED visti in classifica. Ciò nonostante, siamo rimasti piacevolmente colpiti dalle immagini riprodotte in stanze buie e prive di luminosità, così per com’erano stati pensati gli OLED inizialmente.

Si può dire che l’A1 è quasi identica alle TV OLED più costose, con l’eccezione di una frequenza di aggiornamento limitata a 60 Hz al posto dei 120 Hz di tutti gli altri televisori classificati. Quindi, come potrai già immaginare, questa TV non è assolutamente pensata per sfruttare a pieno potenziale una console di nuova generazione, ma questo è palese data la mancanza degli ingressi HDMI 2.1 e il VRR.

Al contempo, il tempo di risposta quasi istantaneo e gli eccezionali angoli di visione sono ideali se sei abituato a vedere in compagnia alcuni eventi sportivi come le partite settimanale delle Serie A o la MotoGP.

Anche in questo caso è presente il Dolby Vision IQ per ottimizzare l’immagine in base all’illuminazione circostante. Si tratta di una funzione particolarmente utile, nonostante i limiti di luminosità, che rende veramente piacevole l’immagine quasi in qualsiasi situazione.

Ovviamente, essendo uscita quest’anno, il sistema operativo è il WebOS 22. L’unica differenza con il modello della Serie C o G di quest’anno in termini di software è il processore che risulta nettamente meno performante, ma dato il prezzo ridotto non potevamo aspettarci altrimenti.

PRO:

  • Contrasti e neri perfetti
  • Bassa emissione di luce blu
  • Input lag molto basso
  • Economico

CONTRO:

  • Meno luminoso di altri OLED
  • Comparto audio migliorabile
  • Frequenza limitata a 60Hz
  • Nessun ingresso HDMI 2.1
LG OLED48A26LA Smart TV 48" 4K OLED con Dolby Vision

Porta il cinema a casa tua con le tecnologie Dolby Vision per immagini profonde e ricche di sfumature..

VEDI OFFERTA

Come scegliere una TV OLED?

Nonostante tu abbia letto la nostra classifica e ti sia fatto un’idea su quali siano le migliori TV 65 pollici, è doveroso spiegarti come scegliere uno di questi dispositivi e che cosa guardare.

Dimensione dello schermo

Che tu stia cercando una TV OLED economica o una dalle alte prestazioni, il primo fattore che dovresti considerare è la dimensione dello schermo. Questo aspetto, in primis, è influenzato dalla distanza della TV rispetto al divano o la zona nella quale ti posizionerai per vedere i tuoi programmi televisivi preferiti.

Rispetto a molti anni fa in cui i prezzi esorbitanti portavano molte famiglie all’acquisto di una semplice TV da 32 pollici, ora la situazione permette di scegliere serenamente un formato meno compatto. Motivo per cui, ti consigliamo una TV tra i 50 e i 65 pollici o, in rari casi, una TV 75 pollici.

Risoluzione

Una volta determinata la dimensione del televisore, la risoluzione dovrebbe essere la successiva caratteristica da considerare. Questa, infatti, definisce il numero di pixel che compongono l’immagine mostrata sul televisore. Quindi, maggiori saranno i punti che compongono l’immagine, più alta sarà la qualità complessiva dell’immagine.

Le TV OLED più diffuse dispongono di una risoluzione in 4K UHD, mentre quelle che stanno leggermente prendendo piede sono quelle in 8K UHD. Al momento è difficile trovare contenuti fruibili in questa risoluzione, ma le TV OLED 8K garantiscono un ottimo sistema di up-scaling per rendere le immagini il più fedele possibile a questa risoluzione.

Se non sai quale TV OLED scegliere, la risoluzione minima consigliata è in 4K con un immagine costituita da 3.840 pixel in orizzontale moltiplicati per i 2.160 pixel in verticale, per un totale di circa 8,3 milioni di pixel.

HDR (High Dinamic Range)

L’HDR (o High Dinamic Range) è una nuova funzionalità delle TV moderne che tradotto significa gamma dinamica elevata, un riferimento alla sua funzione di fornire maggiori colori, con un contrasto più accurato ed una luminosità più elevata.

Lo standard per i formati HDR è conosciuto come HDR10, così come stabilito da UHD Alliance. Questo formato si trova nei Blu Ray di nuova generazione contrassegnati dall’etichetta Ultra HD ed è fruibile sulle console per i videogiochi come PS4 Xbox One S e PS5. Quindi, quando senti parlare di televisori HDR, questi ultimi supportano almeno questo formato.

Il Dolby Vision è un formato di HDR potenziato che effettua un’elaborazione dinamica dei metadati. Ciò significa che la luminosità ed il contrasto saranno regolati fotogramma per fotogramma o, addirittura, in porzioni specifiche delle immagini. Questo procedimento, però, è molto dispendioso in fase di post-produzione e richiede un notevole dispendio di energie da parte del processore. Il risultato però è sbalorditivo, con un miglioramento senza precedenti. Non a caso, Dolby Vision fu ideato inizialmente solo per il cinema e poi diffuso sulle TV solo in un secondo momento.

HDR10+ è un formato basato sui metadati dinamici, esattamente come Dolby Vision. Tale formato promette di diventare un punto fermo nel settore, ma ad oggi la vediamo più come un’alternativa al più diffuso Dolby poiché, essendo open source, il produttore potrà abbassare leggermente il prezzo del televisore in quanto non dovrà pagare alcuna licenza. Questo formato HDR è diffuso principalmente sui contenuti all’interno di Prime Video e molti dischi Blu-Ray.

Il quarto ed ultimo formato HDR è HLG e viene utilizzato per i segnali televisivi. Grazie a questo formato, infatti, le emittenti televisive possono trasmettere un flusso di contenuti che verrà visualizzato in HDR sui televisori compatibili HDR e in SDR sulle TV SDR.

Per farla in breve, se stai cercando il miglior formato HDR, ti consigliamo una TV OLED con Dolby Vision IQ. Questa tecnologia utilizza i metadati dinamici dei contenuti Dolby Vision in combinazione al sensore di luminosità integrato della TV, cambiando automaticamente le impostazioni delle immagini al fine di migliorare l’esperienza visiva.

Funzionalità Smart

La maggior parte delle TV moderne sono dotate di Wi-Fi e Bluetooth con il quale potrai sfruttare le tecnologie moderne per accedere a piattaforme streaming o integrare molteplici dispositivi alla TV.

Il primo fattore da considerare è il sistema operativo, il quale svolge un compito centrale quando si parla di funzionalità smart. Se ne hai la possibilità, scegli una Smart TV OLED con Android TV (magari con Google TV), Tizen di Samsung o WebOS di LG. Ti consigliamo questi tre sistemi operativi poiché sono i tre più diffusi e di conseguenza più aggiornati e performanti rispetto ad altre TV intelligenti.

Tralasciando il sistema operativo, ciò che più distingue una Smart TV è il modo in cui si integra con altri dispositivi e di quali App dispone lo store. Nello specifico, ogni Smart TV Android dispone di Google Chromecast integrato assieme all’assistente vocale di Google, ma solo alcuni modelli integrano Alexa o sono compatibili ai dispositivi Apple HomeKit o con la tecnologia AirPlay 2.

Sebbene la maggior parte delle Smart TV includano i principali servizi come Prime Video e Netflix, assicurati che la TV che stai per acquistare disponga di tutte le App e le tecnologie di cui necessiti.

Sistema audio

L’altissima qualità visiva che le TV OLED riescono ad offrire, dovrebbe essere accoppiata ad un comparto audio altrettanto performante. In questo, però, i pannelli OLED lasciano poco spazio per i componenti audio e risulta quasi sempre necessaria una soundbar o un impianto home theatre.

Le TV OLED più vendute

Domande frequenti

Quanto costa una TV OLED?

Il prezzo dei televisori OLED varia dai €700 agli oltre €20.000 per i dispositivi più evoluti e dalle dimensioni stratosferiche.

Quanti anni dura una TV OLED?

Secondo dei recenti studi del 2016, The Korea Times ha pubblicato un articolo con cui si certifica che i televisori OLED di LG hanno una durabilità di più di 100.000 ore che corrispondono a 11 anni di utilizzo costante.

Meglio una TV OLED o QLED?

Dipende, ognuna di queste tecnologie ha i suoi pro e i suoi contro. Nel complesso, però, con il giusto budget si riescono ad acquistare televisori OLED praticamente perfetti e con pochissimi difetti.

Conclusione

Acquistare una TV OLED non è una scelta semplice e richiede una minima conoscenza sulla tecnologia che questi dispositivi adottano e la loro relativa manutenzione per prevenire il Burn-In. Motivo per cui, arrivato a questo punto saprai scegliere autonomamente una delle migliori TV OLED in commercio.

Concludiamo questo articolo con grande entusiasmo poiché, tra le tante cose, siamo riusciti a testare diverse TV OLED definendo poi quella che avremmo collocato nel salotto di casa.

  1. Ho letto con attenzione. Molto bravo. Ho capito bene quale scelta fare.
    Continua a darci i tuoi supporti tecnici, utilissimi in un campo dove è difficile scegliere il miglior prodotto. Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.